Quali materiali scegliere per l’arredo giardino: alluminio, wicker, rattan o legno

Se avete un giardino o un piccolo spazio verde da arredare sicuramente vi sarete posti la domanda: Qual è il miglior materiale per i mobili da giardino? Per ogni tipologia di mobile esiste un materiale ben preciso anche se esistono dei materiali molto utilizzate che sono comuni un po’ a tutti i mobili. Partendo dalle sedie per stare comodi nello spazio aperto, ai tavoli per mangiare insieme alla famiglia, passando per le poltrone al dondolo.

Legno e alluminio sono i materiali più gettonati. Ma esistono anche altri materiali più specifici e meno conosciuti come il wicker o il rattan e per i quali andremo ad analizzare pregi e difetti.

Wicker e rattan ad esempio sono due materiali sintetici molto simili con alcune differenze legata al tipo di intreccio, alla dimensione dei listelli e ad piccole differenze nella composizioni chimica dei materiali.

Capire come arredare il giardino è semplice se ci basiamo sui gusti, più difficile è capire quali materiali scegliere per l’arredamento da esterno del giardino. Si può decidere il tipo di materiale in base alla tipologia di clima, alla manutenzione, allo stile, alla durata e allo spazio disponibile ma anche basarsi sul prezzo.

In questo articolo vogliamo analizzare quali sono i pregi e i difetti, i vantaggi e gli svantaggi dei materiali più comuni. Vediamo quindi quali sono le differenze di materiale tra alluminio, wicker, rattan e legno.

Mobili da giardino in Alluminio

L’alluminio è tra i più utilizzati ultimamente per i mobili da giardino perché è resistente alla ruggine e ai danni dell’umidità.

Inoltre, ha molti altri vantaggi come la resistenza alla luce solare, richiede poca cura, facile da pulire e leggero da spostare. Uno svantaggio è il prezzo, spesso più alto rispetto ai materiali sintetici e in generale al polietilene.

L’alluminio è il materiale migliore per mobili come armadi, armadi bassi, fioriere, complementi d’arredo e scarpiere.

Esistono anche mobili tradizionali in alluminio come tavoli, sedie e panche

Mobili da giardino in Wicker

Il wicker è un materiale atossico e riciclabile, di aspetto moderno, oltre che gradevole al tatto. Simile al Rattan cambia per la tipologia di intreccio.

Ha un solo svantaggio, quello di non sopportare il gelo e quindi va coperto durante l’inverno o riposto in un punto riparato. Ma ha enormi vantaggi come la manutenzione semplice e veloce. I mobili di questo materiale possono essere puliti e lavati anche con una idro pulitrice o semplicemente con un getta d’acqua.

Non scolorisce sotto il sole e non si arrugginisce con l’umidità ed è di difficile rottura e graffi.

Un materiale per l’arredo giardino resistente, leggero e particolare.

Mobili da giardino in Rattan

Il rattan è un materiale molto in voga per l’arredamento outdoor, flessibile ed elastico, con colori che variano dalle tonalità più scure a quelle più chiare. Dall’aspetto raffinato e sobrio ma soprattutto economico.

Il rattan è un materiale sintetico, progettato per sembrare simile al vimini naturale, ed è realizzato generalmente in polietilene (PE). Il costo va dai 20 ai 30 euro ogni 500 g. 

E’ vantaggioso perché è un materiale solido ed è in grado di resistere a tutti gli agenti atmosferici. Ha uno svantaggio però, con l’esposizione al sole tende a sbiadire, quindi bisogna proteggerlo quando non è in uso.

E’ molto adatto per panche esterne, sedie, divani, tavoli, poltrone e dondoli particolarmente intrecciati.

Mobili da giardino in Legno

Quando si è alla ricerca di un materiale per l’arredo outdoor ecosostenibile e dall’aspetto classico, la bellezza naturale del legno è la scelta giusto per donare fascino ed eleganza.

Esistono diversi tipi di legno, come l’abete tendente al giallo, il pino più solido, il pioppo biancastro, il tiglio dal colore avorio, il faggio che è di colore chiaro rosato, il ciliegio dal colore bruno rosato.

Il costo varia in base alla tipologia e va dai 400 ai 1000 euro al metro cubo. I vantaggi del legno sono così tanti. Innanzitutto dona un’atmosfera calda e informale a qualsiasi spazio. I mobili in legno sono molto durevoli e offrono resistenza nel tempo. L’unica pecca è la manutenzione, infatti richiede molto tempo e se non eseguita correttamente rischia di rovinare l’estetica e la funzionalità dei vostri mobili.

La scelta del legno è perfetta anche per gli amanti del fai da te. Se amate realizzare dei mobili fai da te in legno potrete facilmente abbinarli a quelli acquistati. Di facile realizzare sono come i divani con pallet riciclato o dei mobili per riporre attrezzi o utensili da giardino. Per tavoli e sedie sempre meglio averne di nuovi, sicuramente più solidi ed eleganti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.