Come arredare un ufficio piccolo

Hai appena trovato il luogo perfetto per ospitare il tuo lavoro, ma la stanza per il tuo ufficio è di dimensioni ridotte e non sai come arredarla? Ecco alcuni consigli utili.

La caratteristica principale che dovrebbe avere un luogo dove si spende la maggior parte della giornata è sicuramente la comodità: purtroppo, però, questa non va esattamente d’accordo con gli spazi stretti. Quindi dovrai ottimizzare al meglio l’ambiente ed utilizzare un po’ di furbizia per raggiungere il tuo scopo!

Infatti, non conta tanto lo spazio disponibile quanto l’uso che se ne fa: il mondo dell’arredamento si è estremamente evoluto in questa direzione nel corso degli anni. Le città sempre più affollate e gli edifici sempre più pieni hanno fatto sì che anche gli uffici dovessero adattarsi.

Less is more

Il primo “comandamento” da seguire nel momento in cui si parla di arredare un ufficio piccolo, è sicuramente la filosofia del minimalismo. Chiaramente, se hai poco spazio a disposizione, la scelta migliore non è di certo quella di riempirlo di mobili e soprammobili. Seleziona solo quei componenti che sono strettamente funzionali al tuo lavoro (come la scrivania, una sedia, una libreria per contenere i documenti, etc.) e invece rinuncia ai mobili superflui e troppo ingombranti.
Le misure contano

Sì, quando si ha un ufficio piccolo a disposizione bisogna misurare ogni singolo mobile con una precisione al centimetro. Quando vai alla ricerca di un arredamento armati di metro, carta e matita per eseguire tutti i tuoi calcoli. Infatti, anche solo un centimetro può fare la differenza ed è essenziale prendere in considerazione il fatto che sia sempre tutto sull’orlo del millimetro. Misura, misura e misura! Cerca di lasciare qualche centimetro dalle pareti per eventuali errori.

Scrivanie ad isola

Nel caso, ad esempio, tu abbia dei collaboratori e sia quindi necessario inserire più postazioni di lavoro nello stesso ufficio, ecco che le scrivanie ad isola sono la soluzione ideale per ottimizzare lo spazio.

Tutti i tavoli sono collegati gli uni con gli altri, occupando senza dubbio meno posto delle scrivanie singole ma consentendo ad ognuno di avere la propria libertà e abbastanza spazio per lavorare. Potrai anche scegliere di inserire dei divisori o delle barriere per agevolare la privacy di tutti e per non disturbarvi a vicenda.

Illusioni di profondità

Hai presente quando nei quadri venivano adottati degli escamotage per far sembrare l’ambiente più grande di quanto in realtà non fosse? Ecco, anche l’arredamento contemporaneo sfrutta alcune tecniche per far sembrare lo spazio maggiore.

Ad esempio, ti consigliamo di utilizzare colori chiari, che fanno sembrare l’ufficio più luminoso e arieggiato. Inoltre, potrai scegliere di aggiungere grandi spazi alle pareti che riflettano la luce.

Sfrutta la verticalità

Proprio come in ambito architettonico, quando si ha poco terreno (spazio orizzontale) a disposizione, ci si sviluppa verso l’alto. Quindi sì a mensole, librerie pensili, armadietti e tutto ciò che permette di ottimizzare l’ambiente, sfruttando l’altezza delle pareti.

Potrai avere tutti i tuoi documenti ed i tuoi strumenti a portata di mano, senza soffocare ulteriormente la stanza. È fondamentale, però, scegliere mensole e mobiletti pensili robusti per evitare spiacevoli incidenti in ufficio.

Stabilire le priorità

Chiaramente in un ufficio non ci sono solo i mobili, ma anche tutta una serie di strumenti elettrici o elettronici che servono all’attività di lavoro. Stampanti, scanner, monitor, computer fissi, etc.

Ecco, nel momento della scelta di tutta l’attrezzatura non solo ti consigliamo di scegliere gli elementi meno ingombranti, ma di stabilire anche delle priorità ed eventualmente rinunciare agli oggetti più inutili. Ad esempio, al posto di acquistare uno scanner ed una stampante, cerca uno strumento che coniughi entrambi.

L’ordine è essenziale

Non si tratta di un consiglio di arredamento, quanto più un accorgimento nella manutenzione del tuo ufficio piccolo: ricorda che un ambiente ordinato sembra molto spazioso rispetto ad un ambiente dove regna il caos. Quindi, cerca di tenere tutte le postazioni di lavoro, le varie librerie ed i mobiletti sempre ben organizzati, sistemati con criterio.

Non solo sarà più piacevole lavorare in uno spazio ordinato, ma l’ambiente sembrerà anche automaticamente più arioso e sfruttato meglio. Utilizza scatole, divisori, cartelline per i documenti e tutto quanto possa esserti utile per vivere il tuo ufficio in modo ordinato e organizzato, valorizzando anche il tuo stesso lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.